ALLA RICERCA DEL TARTUFO A MONTEFOLLONICO


Trovare il tartufo è una esperienza affascinante, fatta di profumi morbidi e selvaggi, emozioni frenetiche e coinvolgenti. Il contatto con la natura è puro, concreto, segna ricordi che rimarranno per sempre vivi.


La ricerca: Inizialmente sembra una normale passeggiata nel bosco, con i cani che scorrazzano, annusano, grattano felici di essere liberi. Fino a quando improvvisamente non diventano frenetici in un punto preciso, la zolla di terreno che custodisce gelosamente un corpo fruttifero che vive al buio, in simbiosi con le radici di una pianta. Allora bisogna precipitarsi, accompagnare il cane nel rinvenimento e poi premiarlo subito, perché è grazie a lui che è stato possibile scovare l'oggetto del desiderio.

In letteratura si definisce "Tartufo" una persona falsa, ipocrita, impostore, che nascondendo mire opportunistiche dietro un atteggiamento di assoluta onestà. L'allusione è alla celebre commedia Le Tartuffe, che Molière riprese dall'Ipocrito di Pietro Aretino, in cui il protagonista bigotto, perbenista e benpensante, vede alla fine smascherare le sue sue mire disoneste. La notorietà dell'opera deriva più che altro dalle aspre polemiche che scatenò tra i cortigiani di Luigi XIV, molti dei quali si riconobbero nel protagonista, di nome Tartufo.
In cucina alla Paolina lo abbiniamo alla pasta fresca, alle zuppe, le carni, e lo manipoliamo al pari di un gioiello prezioso, ben sapendo che per i nostri ospiti sovente rappresenta un vero e proprio oggetto del desiderio.

La ricerca guidata la organizziamo con il nostro amico tartufaio nei boschi attorno al Podere. Ad essa associamo la degustazione del tartufo con i nostri migliori piatti.
0 visualizzazioni
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now