TOSCANA, UN FINE SETTIMANA DI AUTUNNO PIENO 

Quello passato è stato un fine settimana all'insegna del maltempo.

Fortuna che ad oggi non si registrano tragedie. Canali e fiumi in piena hanno fatto temere il peggio ovunque.

Laddove i fiumi sono esondati i bacini naturali hanno retto. Molta paura ad Arezzo dove l'Arno ha esondato, nei pressi di Ponte Buriano. Grande apprensione a Firenze e Pisa per la piena dell'Arno.

La domenica è stata caratterizzata dalla processione dei fiirentini sulle sponde del fiume che è cresciuto come non si vedeva da anni. Alle 22 la piena è annunciata a Pisa, nella speranza che le paratie montate dall'esercito regga. Alcuni danni sono stati registrati nel grossetano per lo straripamento in più punti dell'Ombrone.

I ponti sono stati chiusi in moltissimi comuni. Le vasche di Saturnia sono state sommerse dal fango.

La situazione però si è normalizzata in modo naturale. Si è temuto per il Fosso Bianco a San Filippo, ma anche qua il baacino termale ha retto. Nella notte tra sabato e domenica il tratto dell'A1 tra Valdarno e Arezzo è stato chiuso a causa di un albero stradicato e abbattutosi sulla carreggiata.

I toscani hanno rispettato l'allerta meteo diramata dalla Region rimanendo a casa. Pochi i veicoli in giro. Un fine settinana di autunno pieno dunque, confermato dalle temperature scese repentinamente nel pomeriggio di domenica.

Noi abbiamo passato il fine settimana in famiglia, tra zuppe calde, pasta al forno e una fantastica merenda domenicale, con ottimi pancake allo sciroppo d'acero.

By Fabri

0 visualizzazioni
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now